Elogio del culo

N I G R I C A N T E

“Elogio del culo” è il titolo di un pamphlet “culofilo” scritto dal maestro del cinema erotico Tinto Brass. Un libretto di circa trenta pagine caratterizzato da un linguaggio piccante e irriverente ma anche da una densità filosofica e artistica che tradisce la presunta volgarità insita nell’argomento. L’autore, scegliendo come forma letteraria quella del dialogo di tipo socratico, conduce il lettore verso la scoperta delle virtù non solo estetiche di una delle parti anatomiche più belle del corpo femminile. “Tesi: Il culo è lo specchio dell’anima. Antitesi: Ognuno è il culo che ha. Sintesi: Mostrami il culo e ti dirò chi sei” esordisce così in maniera aristotelica Tinto Brass, approfondendo in seguito il suo elogio con un dialogo, tra sé e un suo alter ego scettico, in cui applica la maieutica socratica. Partendo da un simpatico battibecco sulla distinzione tra erotismo e pornografia, tra contemplazione e azione, si giunge…

View original post 307 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.